Serie A

Juventus, Allegri in conferenza: “Di Maria sta bene. Milik è out”

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa in vista del match di domani sera alle ore 20:45 contro l’Inter. Di seguito le sue parole.

Verso Inter – Juventus: le parole di Allegri in conferenza:

Sulla partita di domani sera: “L’Inter è forte, è sempre una partita meravigliosa ci saranno 70.000 spettatori: sarà una partita affascinante e dovremo essere bravi.

Su Di Maria: “Decideremo nella rifinitura del pomeriggio. Lui sta bene”.

Sugli infortunati: “Devo valutare Bonucci e Miretti. Non sarà a disposizione Milik, non ci sarà Alex Sandro, Chiesa è a disposizione. Quelli che hanno giocato giovedì saranno a disposizione”.

Su Locatelli: “Io lo vedo bene. L’altro giorno a Friburgo l’ho tolto, se non sbaglio gli ultimi dieci minuti, perché ormai la partita era in sicurezza e ho voluto fargli risparmiare un po’ di minutaggio. Però Locatelli sta molto bene”.”.

Sulla classifica: “Dobbiamo ambire al massimo che possiamo fare. Domani abbiamo la gara con l’Inter e giocare gli scontri diretti è sempre difficile giocarli. Ora siamo indietro in classifica ed è difficile recuperare. Domani è una gara importante. In questo momento la squadra in campo ha fatto 53 punti e su quello dobbiamo ragionare. Poi quando ci sarà la sentenza il 19 aprile vedremo. Dobbiamo affrontare passo dopo passo tutte le gare. Ad aprile avremo 9 partite da giocare”.

Su Di Maria e Chiesa insieme in campo: “Non lo so, vedrò in allenamento, oggi. Magari stanno fuori entrambi… Davanti non ho cambi di prime punte con Kean squalificato e Milik indisponibile. E’ una gara molto importante per noi e dobbiamo fare una bella prestazione”.

Sul sorteggio in Europa League: “Lo Sporting è una bella squadra, tecnica, ha entusiasmo, sono giovani è bravi. Ci prepareremo al meglio”.

Sul sorteggio della Champions: “Le italiane hanno il 75% di arrivare in finale. Ed è un bel segnale per il calcio italiano”.

Su Gatti: “E’ esuberante e tanta energia, deve crescere sul piano della gestione della partita. Domani può essere che giochi di nuovo”.

Sulla squadra imperfetta a questo punto della stagione: “Dobbiamo migliorare nella gestione della palla e capire quando accelerare e diminuire. Quando rientreremo dopo la sosta, avremo Milik, Alex Sandro, vediamo Pogba, Chiesa sarà avanti di condizione.

Su Pogba: “Io credo che difficilmente sarà a disposizione immediatamente dopo la sosta, vedremo”.

Articoli correlati

Back to top button