ApprofondimentiSerie A

Classifica Serie A, l’algoritmo non convince i club: spazio alla media punti

Classifica Serie A, l’algoritmo non convince i club: spazio alla media punti. In caso di stop anticipato del campionato, i club vogliono un Piano B diverso da quelli proposti dalla FIGC.

Serie A: l’algoritmo non piace ai club

L’algoritmo proposto dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio come “piano B” per stilare la classifica definitiva in caso di nuovo stop del campionato non convince i club di Serie A.

Quest’ultimi hanno detto no a playoff e playout, ma spingono per utilizzare la media punti come criterio per decidere l’eventuale graduatoria finale.

Serie A: la priorità resta quella di giocare tutte le partite

La priorità resta comunque quella di giocare tutte le partite, ma serve un piano d’emergenza qualora arrivasse una nuova sospensione.

Anche se gli spareggi per il titolo e quelli per la salvezza sono ipotesi non da escludere completamente, la media punti sembra l’opzione capace di mettere tutti d’accordo. La classifca, al momento, non cambierebbe più di tanto rispetto all’algoritmo.

 

Articoli correlati

Back to top button