Calcio estero

Chelsea, Conte una furia in conferenza: “Champions sogno irrealizzabile”

Chelsea Conte storia ai titoli di coda

Chelsea Conte un matrimonio destinato a terminare la prossima estate. Perlomeno questo è quello che si evince anche dalle parole dell’allenatore dopo la conferenza stampa di ieri. Dopo il brutto pareggio casalingo per 1-1 contro il West Ham si riducono infatti le speranze Champions. I ‘Blues’ sono ormai lontani ben 10 punti dal Tottenham quarto in classifica.

Proprio per questo Antonio Conte si è detto molto amareggiato e deluso. Queste le parole del tecnico italiano nel post partita: Dobbiamo essere realisti, se non riusciamo a vincere questo tipo di partite di cosa stiamo parlando?“. Non sembra bastare più la solita grinta e il mantra “work, work, work” che lo ha portato solo un anno fa a vincere la Premier: “Vorrei poter continuare a dire che basta il lavoro ed il sacrificio ma queste sono partite che vanno vinte obbligatoriamente. Le altre squadre lottano, sudano e portano a casa i risultati. Noi invece facciamo molta fatica a vincere e questo alla fine è quello che serve per raggiungere un obiettivo importante come la qualificazione in Champions”.

Decisive sono state senza dubbio le prestazioni a Stamford Bridge, dove il Chelsea ha raccolto molti meno punti del preventivabile. Il mezzo passo falso di ieri è solo la punta di un iceberg che si è cominciato a creare sin dalla gara inaugurale contro il Burnley (2-3). Solo 4 i punti racimolati nelle ultime 5 sfide di campionato, nemmeno un derby di Londra vinto e scontri diretti con le altre big disastrose. Sembra ormai finito il suo tempo al Chelsea e chissà che nel suo futuro non ci possa essere un ritorno in Serie A.

Articoli correlati

Back to top button