Champions League

Champions League: Dinamo Kiev-Juventus 0-2, buona la prima di Pirlo

La partita tra Dinamo Kiev e Juventus apre il girone G della Champions 2020/21. Nella formazione di casa occhio al talentino Supryaha, centravanti di stazza dotato tecnicamente.

Per ll suo esordio da allenatore in Champions League, Pirlo sceglie Ramsey alle spalle di Morata e Kulusevski. Cuadrado a sinistra, Chiesa a destra. Dybala inizia in panchina anche oggi. Non è ancora ritenuto al top della condizione. Sarà una mossa a partita in corso.

Sono quattro i precedenti tra Juventus e Dinamo Kiev: tre vittorie bianconere e un pareggio. I due club non si incontrano dalla fase a gironi 2002/03, quando ci bianconeri conquistarono entrambe le gare.

All’andata a Torino, il 24 settembre 2002, la squadra di Marcello Lippi strapazzò gli ucraini 5-0, doppietta di Di Vaio e gol di Del Piero, Davids e Nedved.

A Kiev, il 13 novembre 2002, Salas e Zalayeta risposero al gol di Shatskikh (1-2 finale). Arbitro del match il rumeno Ovidiu Hategan.

Dinamo Kiev-Juventus: la cronaca

Nella Juventus parte a destra Cuadrado, mentre Chiesa gioca a sinistra. Anche dietro una novità: Bonucci centrale di destra, Chiellini centrale, Danilo a sinistra. Dopo due minuti la prima palla gol è di firma bianconera: punizione tagliata di Kulusevski, esce bene Bushchan in presa.

Al 7′ buona azione a sinistra della Juventus, con cross di Chiesa deviato in corner. Nulla di fatto, ma sempre Juventus in possesso palla. Dinamo tutta chiusa dietro.

Cinque minuti dopo Ramsey serve Chiesa, che accelera e calcia con il mancino. ma il portiere Bushchan respinge. Al 14′ altra chance per la Juventus su corner sul quale esce malissimo Bushchan, ma Chiellini sul secondo palo di testa mette fuori.

Ancora Juventus: recupero di Chiellini che allarga a sinistra per Chiesa. L’ex viola rientra sul destro e calcia fuori di un paio di metri. Al 18′ primo squillo della Dinamo con Supryaha che colpisce male di testa su cross di Tsygankov.

Problema muscolare per Chiellini. Si tocca la coscia e chiede il cambio. Entra Demiral senza riscaldarsi. Al 29′ il portiere ucraino Bushchan mette i pugni sul cross teso di Cuadrado, liberato da Ramsey.

Cinque minuti dopo ancora bianconeri pericolosi con Ramsey che serve Kulusevski: lo svedese con il tacco sfiora il vantaggio, ma Buschan salva in angolo. Al 39′  nuovo tentativo per la squadra di Lucescu che con De Pena, dalla sua metà campo, prova a sorprendere Szczesny che blocca la palla in presa.

Ancora Juventus con un controllo sbagliato di Chiesa che diventa un assist per Ramsey ma Bushchan blocca il mancino del gallese.

Si fa rivedere la Dinamo con Tsygankov su punizione ma Szczesny blocca. Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo all’NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev: 0-0 TRA DINAMO KIEV E JUVENTUS.

Dinamo Kiev-Juventus: secondo tempo

Al 46′ si sblocca il punteggio all’NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev: Chiesa serve in mezzo Ramsey, tacco per Kulusevski. Il sinistro dello svedese viene respinto da Bushchan, ma sul tap-in arriva Morata e insacca. DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-1, GOL DI MORATA.

Chiesa sempre attivissimo a sinistra. Dinamo Kiev che non si riprende. Juventus che spinge ancora. Al 56′ esce Kulusevski ed entra Dybala all’esordio stagionale. A venti minuti dalla fine ci prova ancora Chiesa. A sinistra, sfonda, poi è sfortunato sul rimpallo.

Possesso palla continuo della Juventus, pressing blando della Dinamo Kiev. Al 70′ bravissimo Morata a difendere palla e a procurarsi punizioni importanti. Juventus con Dybala e Ramsey dietro allo spagnolo.

Un minuto dopo doppio cambio per Lucescu: fuori Tsygankov e Karavaev, dentro Verbic e Popov.
Molto giovane ora la Dinamo in campo. Gli ucraini provano piano piano a salire, ma la Juventus dietro è attentissima.

Doppio cambio per Pirlo. Escono Bentancur e Ramsey per l’ex Barcellona Arthur e Bernardeschi. Vuole il gol del pareggio la Dinamo Kiev: cross da destra di Buyalskiy, respinge con i pugni Szczesny. Al 84′ raddoppio degli ospiti: cross perfetto di Cuadrado da destra e colpo di testa in anticipo di Morata a centro area. DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, GOL DI MORATA.

Al 90′ mischie in area della Juventus. Cross della Dinamo, poi Mykolenko prova da fuori. Largo. Ci prova ancora la Dinamo con Sydorchuk che ci prova da lontano. Bel tiro col destro, attentissimo Szczesny a respingere. Dopo tre minuti di recupero finisce il match all’NSC Olimpiyskiy Stadium: A KIEV LA JUVENTUS BATTE LA DINAMO 2-0.

Dinamo Kiev-Juventus: il tabellino

MARCATORI: 46′ Morata (J), 84′ Morata (J)

DINAMO KIEV(4-3-3): Buschan; Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko, Karavaev; Buyalski, Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov, Supryaga, De Pena. A disposizione: Neshcheret, Boyko, Popov, Verbic, Shepeliev, Tsitaishvili, Lednev, Andriyevskiy, Garmash, Rodrigues, Syrota, Duelund. Allenatore: Lucescu

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Bonucci, Chiellini (18′ Demiral), Danilo; Cuadrado, Bentancur, Rabiot Chiesa; Ramsey, Kulusevski, Morata. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Arthur, Dybala, Bernardeschi, Frabotta, Portanova. Allenatore: Pirlo

ARBITRO: Hațegan (Romania)

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto