Serie Minori

Cannara, mister Brevi: «La società ha chiesto la valorizzazione dei giovani del territorio»

Inizia ufficialmente la seconda settimana di lavoro (la terza per i fuoriquota) in casa Cannara agli ordini di mister Ezio Brevi

Inizia ufficialmente la seconda settimana di lavoro (la terza per i fuoriquota) in casa Cannara. Il nuovo allenatore Ezio Brevi in una intervista a Tef (la prima ufficiale) fa il punto sugli obiettivi stagionali.

“Sono contento innanzitutto di questa possibilità perché ho capito sin da subito i principi e quello che voleva portare avanti la società e si è sposato praticamente con il mio modo di concepire il calcio dilettantistico”.

A proposito del campionato di serie D Brevi dice: “Secondo me è la serie A dei dilettanti, quindi bisogna prenderla sul serio, dedicarsi con la giusta attenzione soprattutto ai giovani perché questo campionato è un’ottima vetrina, quindi speriamo di riuscire a soddisfare quello che mi è stato chiesto dalla società”.

“Il Cannara ha chiesto la valorizzazione dei giovani del territorio: Questa cosa mi è piaciuta tantissimo, a prescindere che si tratti di prestiti o di ragazzi che arrivano dal proprio serbatoio che sarebbe la cosa migliore, ma non sempre è realizzabile. Quindi spero di riuscire a portare avanti i giovani umbri da mettere in evidenza su una categoria che ripeto per me è un ottima vetrina”.

Brevi dispone di una buona rosa composta da ottimi giocatori di categoria che sono fondamentali per far crescere i più giovani. All’inizio del campionato manca oltre un mese ed il bravo tecnici spoletino saprà mettere a punto la squadra per esordire nel miglior modo possibile.

FONTE: notiziariodelcalcio

Articoli correlati

Back to top button