Serie A

Milan, Calhanoglu: “Ho avuto difficoltà con la lingua, Montella parlava solo italiano…”

In attesa di ritornare in campo dopo il problema al ginocchio che l’ha tenuto fermo nelle ultime due partite, Hakan Calhanoglu ha rilasciato queste dichiarazioni al sito ufficiale del Milan:

“La prima cosa che posso dire è che dopo la squalifica di quattro mesi avevo bisogno di giocare un po’ per arrivare ad avere una buona condizione fisica. Però, se non comunichi è difficile: Montella non parlava inglese ma solamente italiano…“.

Calhanoglu su Montella: le parole dell’ex Bayer Leverkusen

“Certamente conosco il calcio, so che posizione devo tenere in campo e come comportarmi durante gioco, ma ho bisogno di sentire anche l’appoggio di un allenatore che parli con me. E comunicare con i compagni di squadra non era facile. Ora sono contento, capisco gli altri e riesco a interagire con loro”, ha proseguito il turco.

Fondamentale, nel suo processo di inserimento, è stato anche il tecnico Gennaro Gattuso: Mi ha dato molta fiducia perché aiuta e comunica molto: mi ha sempre detto di liberare la mente e di giocare il mio calcio, credendo nelle qualità che ho e che, così facendo, i risultati sarebbero venuti da soli”.

Infine, sulle differenza fra il calcio italiano e quello tedesco: Non vedo grandi differenze, ma in Italia c’è più prudenza. In Germania tutte le squadre giocano il loro calcio e ci sono molti giocatori giovani; in Serie A vedo giocatori più esperti, aggressivi e furbi. In ogni caso, apprezzo entrambi i campionati“.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Back to top button