Calciomercato

Serie A, ecco come cambia il mercato di Juventus, Lazio e Inter

L’attuale emergenza sanitaria per il Covid-19, colpirà inevitabilmente anche il prossimo calciomercato. Tutte le squadre di Serie A si stanno preparando a nuove strategie, in attesa che la FIFA definisca i tempi delle varie sessioni. Tuttosport ha raccolto le testimonianza dei direttori sportivi di Juventus, Lazio e Inter.

Calciomercato Serie A

Fabio Paratici (Juventus): “Ci saranno molti scambi, una situazione che avvicinerà il calcio alla NBA. È presumibile che alcuni club, ad esempio in Germania, possano beneficiare della generale situazione di crisi in virtù di un’economia sottostante più solida di altre”. 

Giuseppe Marotta (Inter): “Al di là delle date che sono ancora tutte da stabilire, penso che sarà un mercato inevitabilmente più povero e nel quale potrebbero esserci quindi più scambi. Assisteremo a una generale diminuzione dei prezzi perché il problema è globale. Sarà importante poter sfruttare le risorse del vivaio”. 

Igli Tare (Lazio): “La priorità è combattere il virus e chiudere la stagione, non riuscirci sarebbe fatale per la situazione economica del calcio. Speriamo di giocarci lo scudetto fino all’ultimo, anche se non si può ancora sapere quando si riprenderà. Solo dopo penseremo a come organizzare il mercato. L’unica cosa certa è che sarà più complicato. L’abbassamento generale dei prezzi è possibile, ma molto dipenderà anche da come concluderemo l’annata. Non mi intriga l’idea di una sessione sempre aperta fino all’inverno”. 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio