Calcio esteroRass. Stampa

Chelsea, Sarri: “Questa Juve si può battere. De Laurentiis? Addio un po’ così…”

Dopo essersi raccontato al sito ufficiale del Chelsea, il tecnico dei londinesi Maurizio Sarri torna a parlare di Serie A. L’ex Napoli, a La Gazzetta dello Sport, ha fatto un bilancio dei suoi primi quattro mesi in Premier League tornando anche sull’addio con gli azzurri e sulla stagione di Serie A.

Il bilancio dei primi quattro mesi di calcio inglese

“I risultati e anche la qualità del nostro calcio segnano l’indice positivo. Diciotto partite senza sconfitte, in una realtà competitiva come questa, dimostrano che abbiamo intrapreso la strada giusta. Sono ancora più contento perché si gioca tantissimo e la possibilità di incidere in profondità è più complessa. Il ritmo è serratissimo. È ovvio che in queste situazioni le partite sottraggono lavoro sul campo. Non posso però dire che non lo sapessi, ero consapevole di questo carico di impegni e sto cercando una mediazione tra allenamenti e gare”.

L’addio al Napoli e la Serie A 

“Non ho nulla da dire. Posso solo ringraziarlo. Mi ha dato la più grande soddisfazione personale della mia vita affidandomi il Napoli, la squadra del mio cuore e delle origini. È stata una magnifica avventura che non può essere cancellata da un congedo un po’ così. Questa Juventus ha una priorità: la Champions. Alla fine, potrebbe rivelarsi un piccolo vantaggio per la concorrenza”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button