Calcio estero

Bundesliga: Bayern Monaco e Borussia Dortmund a valanga

Non riservano sorprese i risultati dell’odierna giornata di Bundesliga. Bayern Monaco e Borussia Dortmund travolgono le avversarie, vincono bene Leverkusen e Monchengladbach. Bene Hertha ed Eintracht. Vittorie anche per Hoffenheim e Werder Brema.

Bundesliga: vittorie facili per Bayern Monaco e Borussia Dortmund

BAYERN MONACO-FORTUNA DUSSELDORF 5-0

Non c’è partita all‘Allianz Arena, con il punteggio che si sblocca già al 15′ a causa di un goffo autogol di Jorgensen al termine di una lunga azione del Bayern conclusa con la girata di Pavard.

Il gol negato a Pavard dalla deviazione dell’avversario arriva invece al 29′ con un preciso colpo di testa su corner di Kimmich. Manca la firma del solito Robert Lewandowski, che puntualmente arriva due volte a cavallo dei due tempi. Il formidabile polacco colpisce infatti al 43′ sfruttando i tocchi di prima di Kimmich e Muller al termine di un’azione in cui ci sono ben due colpi di tacco.

La doppietta è completata al 50′ con un ulteriore tacco, stavolta su assist di Gnabry. Il Bayern domina e incanta e Davies rende più ampio il divario al 52′ andando a segno con potenza e caparbietà. Solo all’ora di gioco gli ospiti cercano per la prima volta la porta del Bayern, con Hoffmann che alza troppo la mira.

Al 64′ finalmente viene impegnato anche Neuer che dice di no a Giesselmann. Ma l’ultima mezz’ora è solo accademia.

PADERBORN-BORUSSIA DORTMUND 1-6

Succede tutto nella ripresa, quando i gialloneri passano in vantaggio grazie alla rete di Hazard al 54’. Tre minuti dopo arriva anche la rete del 2-0 firmata da Sancho, che approfitta del gol per manifestare la propria vicinanza alle proteste in corso negli Stati Uniti scoppiate dopo l’uccisione di George Floyd.

Al 72’ Hunemeier su rigore accorcia le distanze, ma al 74’ Sancho porta il risultato sul 3-1. Nel finale dilagano gli ospiti, che segnano con Hakimi, Schmelzer e ancora con Sancho.

FRIBURGO-BAYER LEVERKUSEN 0-1

Grazie a una rete della sua giovane stella, il Bayer Leverkusen espugna il difficile campo del Friburgo e si porta in terza posizione. Per Havertz si tratta del quinto gol da quando è ripreso il campionato.

BORUSSIA MONCHEGLADBACH-UNION BERLINO 4-1

Tutto troppo facile per la squadra di Rose che già dopo 17 minuti era avanti grazie alla rete di Neuhaus e prima dell’intervallo ha trovato il raddoppio con Thuram. Ad inizio ripresa gli ospiti hanno tentato di accorciare le distanze con il gol di Andersson ma il M’Gladbach ha chiuso i conti con il secondo gol di Thuram e la rete di Plea.

Bundesliga: ok Eintracht, Hertha e Werder

WOLFSBURG-EINTRACHT FRANCOFORTE 1-2

Colpaccio esterno dell’Eintracht Francoforte, che porta a casa da Wolfsburg tre punti preziosissimi in chiave salvezza. Al 13’ Schlager ci prova da fuori, ma il centrocampista impatta male e angola troppo. Una punizione insidiosa di Arnold impegna Trapp, il quale si supera alla grande pochi minuti dopo sul forte mancino ravvicinato di Brekalo, innescato da Joao Victor.

Dopo tre occasioni sciupate, il Wolfsburg va sotto nel punteggio. Al 26’, infatti, Pongracic si aggrappa ad Andre Silva e lo tira giù; l’arbitro non ha dubbi nell’assegnare il rigore ed è lo stesso ex Milan a trasformare. Il primo tempo si chiude con un Trapp nuovamente miracoloso per ben due volte consecutive su Weghorst.

Una punizione battuta da Arnold porta però al pareggio meritato dei Lupi al 58’: Mbabu incorna sul cross tagliato del centrocampista. Non perfetto questa volta l’intervento di Trapp. Pongracic spreca il possibile vantaggio sugli sviluppi di una punizione ma tira alto.

All’85’ arriva così il gol vittoria dell’Eintracht: sponda aerea di Dost che trova Kamada lasciato troppo solo in area.

MAINZ-HOFFENHEIM 0-1

Al 7’ la punizione mancina di Skov viene deviata da Muller con l’aiuto della traversa. Al 27’ Baumgartner viene falciato in area da Hack e Bagu, in una sorta di ‘sandwich’; il rigore è inevitabile, ma Muller ipnotizza Zuber. Sul fronte opposto, Quaison colpisce il palo interno direttamente su punizione. Al 43’ l’Hoffenheim passa con Bebou, che approfitta di un pasticcio difensivo e fredda Muller con un piatto destro rasoterra. A

Ad Awonyi viene annullato il gol del pareggio per un evidente fallo in attacco di Onisiwo ai danni del portiere Baumann.

HERTHA BERLINO-AUGSBURG 2-0

Al 23’ i padroni di casa passano in vantaggio: Dilrosun raccoglie un pallone vagante e colpisce sotto la traversa da distanza ravvicinata. Alla mezz’ora un colpo di testa di Lukebakio termina alto sopra la traversa. Al 40’ Luthe è due volte reattivo su Ibisevic. Jarstein è indeciso su un’uscita a inizio ripresa, ma poi è bravo a mettere la mano sulla conclusione di Bazee.

Gli ospiti sfiorano il pareggio con un tiro sporco di Teigl, ma in pieno recupero ecco il 2-0 firmato dall’ex milanista Piatek, al suo primo gol su azione in Bundesliga.

SCHALKE 04- WERDER BREMA  0-1

Quarta sconfitta consecutiva per lo Schalke, sempre più in caduta libera dalla ripresa del campionato. Il gol partita arriva al 33’: Todibo si fida un po’ troppo della propria tecnica, Klaassen gli soffia regolarmente il pallone e Bittencourt, dal limite, piazza un gran sinistro a giro sotto l’incrocio dei pali.

Il giocatore del Werder Brema sfiora la doppietta nel finale di primo tempo, ma il suo destro esce alto di poco. Raman impegna Pavlenka e, al 57’, ci prova Gregoritsch, ma non inquadra lo specchio per poco. Osako si divora il 2-0 nel finale, ma il Werder si assicura comunque altri tre punti.

Giovanni De Luca

Giovanni De Luca è nato il 13 agosto 1986, vive a Celle di Bulgheria (SA) e le sue principali passioni sono: il giornalismo, la storia locale, la scrittura e la musica.

Articoli correlati

Back to top button