Serie A

Juventus, Buffon torna sul match con il Napoli: “Fossimo stati secondi l’avremmo vinta”

Gianluigi Buffon, leggenda vivente bianconera, nel giorno del suo compleanno si è concesso in un’intervista, tornando su Napoli – Juve del San Paolo di domenica scorsa, dove ha parlato di svuotamento delle motivazioni. Il portiere conosce molto bene l’ambiente della squadra Campione d’Italia e sa bene quanto conti la testa (forse più delle gambe).

Buffon su Napoli – Juve: “Fossimo stati secondi avremmo fatto meglio”

Il portiere della Juventus che oggi compie 42 anni e che ha collezionato in maglia bianconera ben 666 presenze, è tornato a parlare della sfida di domenica scorsa. Nella sua intervista a ‘Sky Sport’ ha parlato dell’importanza delle motivazioni nella corsa scudetto e a delle dinamiche che involontariamente si fanno sentire in certe partite. Queste le parole di Buffon:

“E’ stata per noi una brutta partita. Dovevamo e potevamo fare meglio, ma sono quei passaggi delicati che durante una stagione servono a dare la sveglia giusta. Dobbiamo ritrovare fame, umiltà e non dare nulla per scontato. Sfidare il Napoli avrebbe dovuto farci drizzare le antenne, ma così non è stato. Se fosse stata una partita determinante per lo scudetto sono convinto che avremmo vinto. Forse abbiamo peccato di eccessiva consapevolezza, pensando di portarla a casa comunque anche senza la bava alla bocca”. 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio