Serie A

Bologna, Soriano: “Sono andato via da Torino perché giocavo troppo poco”

Arrivato pochi giorni fa nel club felsineo, arrivano le prime dichiarazioni del centrocampista ex Villareal. Così Roberto Soriano ha parlato ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ ripercorrendo tutta la sua carriera e soffermandosi sulla sua esperienza al Torino.

Bologna parole Soriano: “Avevo bisogno di continuità”

“Perché ho giocato una partita sì e tre no. Avevo bisogno di continuità, e giocando così poco era impossibile trovarla”.

Sull’avventura al Villareal:

“A parte la seconda stagione il voto è nove e mezzo. Sono partito subiti forte, ho segnato tanti gol, ero titolari fisso. Poi due anni fa le cose sono cambiate. Abbiamo cambiato allenatore e ha cominciato a girarci male, anche perché poi ho sofferto lunghi infortuni; ma aver giocato in Spagna rimane un’esperienza indimenticabile: il calcio è concepito in modo diverso dal nostro, in campo c’è meno tatticismo, i terreni di gioco sono perfetti, il pubblico è generalmente civile”.

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio