Bidoni Napoli – Beto Araujo Martins, meglio di Baggio e Ronaldinho

Bidoni Napoli Beto

Bidoni Napoli, la storia di Beto: fu definito più forte di Baggio e Ronaldinho dall'allora patron azzurro Corrado Ferlaino

Bidoni Napoli, Beto è meglio ‘e Baggio – I sudamericani, ed in particolar modo i brasiliani, portano sempre una grande carica emotiva. Lo sa bene Joubert Araújo Martins, meglio noto come Beto, centrocampista offensivo che nei primi anni della sua carriera tentò la fortuna in Italia.

Bidoni Napoli, Beto e il sogno napoletano

Calcisticamente nato nel Botafogo, il classe ’75  arrivò in Italia, a Napoli, nel 1996 su volere dell’allora patron Corrado Ferlaino il quale lo definì: “Più forte di Roberto Baggio e Ronaldinho”. Centrocampista offensivo, faceva della rapidità e dell’abilità nell’uno contro uno i suoi principali punti di forza.

Il Napoli lo acquistò per circa 6 miliardi di Lire, investimento mai onorato dal brasiliano che giocò 22 partite siglando 4 reti con la maglia azzurra. Alla storia però sono passati altri episodi come l’espulsione rimediata contro l’Inter nella sfida interna contro l’Inter: il brasiliano si fece espellere a causa di un doppio – folle – intervento con la mano. Celebre anche il gol in Coppa Italia sempre ai nerazzurri: gol che gli valse l’elogio di Moratti e il nome “Caio” da parte del telecronista Bruno Pizzul.

Benvoluto dai tifosi azzurri, dopo una sola stagione l’avventura di Beto a Napoli terminò. Tornò in Brasile, al Gremio, proseguendo la sua carriera in patria e vincendo diversi titoli nazionali ed internazionali tra cui la Coppa America del 1999 con la Nazionale verdeoro.

 

TAG