Roma, l’arcivescovo Rino Fisichella benedice i campi di Trigoria

Benedizione Trigoria

La Roma è ricorsa alla benedizione del centro sportivo di Trigoria per risolvere i problemi degli infortuni: i primi "effetti" sono già evidenti

La Roma ha deciso di chiedere un aiuto divino per affrontare e superare i tanti infortuni muscolari delle ultime due stagioni. La scorsa settimana, Monsignor Rino Fisichella è stato a Trigoria per una benedizione dei campi del centro sportivo “Fulvio Bernardini”.

La benedizione di Trigoria

Secondo quanto riportato da Teleradiostereo, la dirigenza del club giallorosso ha invitato l’arcivescovo e professore di teologia due giorni prima della sfida contro il Milan di domenica scorsa. Curiosamente, da quel giorno la squadra di Paulo Fonseca ha ottenuto tre vittorie in altrettante partite contro il Diavolo, l’Udinese e il Napoli.

Probabilmente si tratta soltanto di una mera coincidenza, ma fa sorridere come l’inversione di tendenza – tale da spingere la squadra fino al terzo posto in classifica – sia arrivata in concomitanza alla benedizione. La scelta curiosa della società è arrivata nei giorni seguenti alla notizia di una ‘maledizione’ di una chiesetta presente all’interno del centro sportivo di Trigoria.

La maledizione della chiesa di Trigoria

La cappella in questione, voluta da Franco Sensi e inaugurata nel 2005, è diventata un deposito per gli attrezzi da giardinaggio. Il tutto senza aver mai effettuato alcuna pratica per sconsacrarla: ogni luogo di culto, infatti, ha bisogno di un apposito protocollo gestito dal Vicariato e dal vescovo di zona qualora non venga più utilizzato per scopi religiosi. E chissà che il tentativo di benedire i campi non abbia portato una mano “dall’alto” sempre ben accetta…

TAG