Nations L.

Belgio, Courtois: “Ci sono sempre più partite e meno riposo per noi”

Il portiere del Belgio Courtois è intervenuto al termine della gara con l'Italia e lo ha fatto lamentandosi dell'eccessivo numero di partite

Il portiere del Belgio Courtois è intervenuto al termine della gara con l’Italia e lo ha fatto lamentandosi dell’eccessivo numero di partite. Il giocatore del Real Madrid ha ritenuto infatti inutile giocare la finale per il terzo e quarto posto di Nations League e si dice preoccupato in vista delle prossime iniziative della UEFA.

Courtois sulle troppe partite da giocare

Questa partita per il terzo e il quarto posto è una partita organizzata per soldi e dobbiamo essere onesti. L’abbiamo giocata perché per la UEFA sono soldi extra. Guardate quanto sono cambiate le formazioni di entrambe le squadre. Se entrambe le squadre fossero state in finale, avrebbero giocato altre persone. E questo dimostra solo che giochiamo troppo. È un male che non si parli dei giocatori. E ora si dice che ci sarà un Campionato Europeo e un Mondiale ogni anno… Quando riposeremo? Mai. Non siamo robot!“.

Conclude in vista della prossima stagione

Ci sono sempre più partite e meno riposo per noi ma nessuno si preoccupa di noi. Ci facciamo male e ci infortuniamo. L’anno prossimo abbiamo una Coppa del Mondo a novembre, poi dobbiamo giocare di nuovo fino alla fine di giugno. Tre settimane di vacanza non bastano per giocare 12 mesi ai massimi livelli. Se stiamo zitti, non cambierà nulla”.

Articoli correlati

Back to top button