Serie A

Roma, Baldissoni all’assemblea degli azionisti: “L’anno prossimo faremo squadra B”

Baldissoni Roma assemblea degli azionisti: dal tema stadio alla squadra B

Baldissoni proprio qualche minuto fa ha risposto all’assemblea degli azionisti dopo alcune critiche che gli sono state mosse. Il dirigente della Roma ha parlato di diversi temi, toccando argomenti spinosi di mercato e di bilancio, ma al tempo stesso ha confermato quella che era solo un’ipotesi: la costituzione di una squadra B. Attualmente nel panorama calcistico italiano sarebbe quasi un unicum, in quanto solo la Juventus possiede una seconda squadra, che milita in Serie C.

Queste le parole di Baldissoni all’assemblea azionisti: Siamo orgogliosi di presentare un bilancio che costituisce un record di fatturato nella storia della società. Un bilancio in perdita però per i costi che testimonia quindi la volontà del club di mantenere alta la competitività. Non ci sono utili, ma sicuramente una crescita indiscutibile del valore dell’azienda”. 

Baldissoni sullo Stadio della Roma: “Si farà”

Baldissoni ha poi prontamente risposto anche ad una parte degli azionisti di minoranza che hanno chiesto spiegazioni riguardo alla costruzione dello Stadio della Roma. Il nuovo impianto, nonostante le indagini avanzate dalla Procura di Roma per i noti fatti su Parnasi, si farà, perlomeno stando alle parole del dg: “Se riteniamo identica o diminuita la possibilità di fare lo stadio dopo l’inchiesta penale? Sì è identica, anche perché l’indagine non è sullo stadio della Roma ma su esterni. Non essendo un’indagine sullo stadio l’attività va avanti con il comune di Roma“.

E sui dubbi riguardanti le società appaltatrici del progetto Baldissoni ne parla così: “I terreni sono attualmente nella disponibilità della Eurnova. Nella verosimile possibilità che Eurnova non potrà sviluppare la sua quota di progetto (riguardante il business park) immaginiamo che Eurnova stia pensando di vendere il terreno a progetti terzi, forse anche a Stadio della Roma”. 

Una Roma B, parola di Baldissoni

Dopo la Juventus dunque anche la Roma vuole costituire una squadra B, come espresso a chiare lettere da Baldissoni: Le squadre B? Vogliamo farla, è necessaria per completare il nostro processo. Il fatto che non abbiamo iscritto una B è che c’era un’incertezza regolamentare troppo vicino all’iscrizione della rosa. Abbiamo ritenuto più opportuno aspettare il prossimo anno per prepararci in maniera adeguata“. 

 

Articoli correlati

Back to top button