CalciomercatoSerie A

Atalanta, ag. Cornelius attacca: “Siamo in ostaggio, è vergognoso”

La mancata cessione di Andreas Cornelius da parte dell’Atalanta ha spiazzato molti addetti ai lavori ed a quanto pare anche il calciatore. L’agente del ragazzo ai microfoni di Ekstrabladet ha rilasciato pesanti dichiarazioni contro la società.
DAZN CHIEDE SCUSA E SPIEGA I PROBLEMI

Agente Cornelius

“Fin dall’inizio abbiamo avuto la spiacevole sensazione che Gasperini non fosse d’accordo con i dirigenti sull’acquisto di Cornelius. A luglio abbiamo parlato col club e abbiamo ricevuto il via libera per trovare una nuova squadra al mio assistito. Una squadra importante in Italia ci ha offerto tanti milioni per il suo cartellino e un ingaggio molto più alto di quello che percepisce a Bergamo, ma l’Atalanta ha chiesto di più e non l’ha voluto lasciare andare. E’ vergognoso che Cornelius sia tenuto in ostaggio in questo modo, ma non è inusuale quando si tratta di un patrimonio di una società che vuole guadagnarci”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio