Accadde OggiNazionale

Accadde Oggi – 12 ottobre 2010, la follia dei serbi sospende Italia-Serbia

Accadde oggi calcio 12 ottobre: disordini in Italia-Serbia

Il 12 ottobre 2010 è una data tutt’altro che felice per il calcio in generale, quando il caos e disordine portarono allo sospensione di Italia-Serbia. Quel giorno, a Genova, si giocava un match valido per le qualificazioni ad Euro2012. Dopo pochi minuti, però, iniziò a scatenarsi la furia degli ultras serbi capeggiati da Ivan Bogdanov, leader degli ultrà della Stella Rossa e già ben noto alle forze dell’ordine.

Le tensioni con la Polizia italiana, i lanci di petardi in campo e la tagliatura della rete di protezione del settore in cui erano stati sistemati i sostenitori ospiti portarono l’arbitro a decidere saggiamente di sospendere la gara. Inutile furono i tentativi di mediazione dei giocatori serbi e il tentativo di riprendere il gioco mezz’ora dopo: all’ennesimo lancio di fumogeni in campo, il direttore di gara mandò tutti negli spogliatoi e l’UEFA decretò poi il 3-0 a tavolino a favore degli Azzurri.

Ciro D'Auria

Napoletano classe '95, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Al di là della passione viscerale per il calcio, nutre un grande interesse per il basket e il tennis, oltre che per l'arte e il gaming.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button