Accadde OggiNazionale

Accadde Oggi – 12 ottobre 2010, la follia dei serbi sospende Italia-Serbia

Accadde oggi calcio 12 ottobre: disordini in Italia-Serbia

Il 12 ottobre 2010 è una data tutt’altro che felice per il calcio in generale, quando il caos e disordine portarono allo sospensione di Italia-Serbia. Quel giorno, a Genova, si giocava un match valido per le qualificazioni ad Euro2012. Dopo pochi minuti, però, iniziò a scatenarsi la furia degli ultras serbi capeggiati da Ivan Bogdanov, leader degli ultrà della Stella Rossa e già ben noto alle forze dell’ordine.

Le tensioni con la Polizia italiana, i lanci di petardi in campo e la tagliatura della rete di protezione del settore in cui erano stati sistemati i sostenitori ospiti portarono l’arbitro a decidere saggiamente di sospendere la gara. Inutile furono i tentativi di mediazione dei giocatori serbi e il tentativo di riprendere il gioco mezz’ora dopo: all’ennesimo lancio di fumogeni in campo, il direttore di gara mandò tutti negli spogliatoi e l’UEFA decretò poi il 3-0 a tavolino a favore degli Azzurri.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio